Studio di psicologia e psicoterapia cognitivo-comportamentale
Dott. Paolo Ricci

In questa sezione del sito è possibile trovare materiale sui diversi argomenti elencati qui accanto. Alcuni dei temi trattati sono correlati tra di loro. L'elenco è soggetto, nel corso del tempo, a modifiche che dovrebbero portare ad un arricchimento di questa sezione e, quindi, a renderla dinamica.

Vista l'importanza e l'ampiezza di alcune tematiche, si tenterà di approfondirle e svilupparle al meglio tenendo conto del taglio divulgativo che caratterizza tutto il sito www.psiche.roma.it

N.B. La presenza nell'elenco accanto di un titolo in mancanza del link alla pagina indica un argomento di prossima pubblicazione.
La "teoria dell'attaccamento"

Per Bowlby è molto importante che il legame di attaccamento si sviluppi in maniera adeguata, poiché dipende da questo un buono sviluppo della persona: stati di angoscia e depressione, in cui un soggetto si può imbattere durante l’età adulta, possono essere ricondotti a periodi in cui la persona ha fatto esperienza di... >>


La psicoterapia cognitiva e comportamentale (PCC)

La PCC si basa sul modello cognitivo, che ipotizza che le emozioni e i comportamenti delle persone vengono influenzati dalla loro percezione degli eventi. Non è la situazione in sé a determinare direttamente ciò che le persone provano, ma è piuttosto il modo in cui esse interpretano certe esperienze. All’origine dei disturbi vi è, dunque... >>


Le problematiche psicologiche connesse al lavoro

Per avere una qualità della vita lavorativa... 

...le persone devono sentirsi: 

- accettate 

- apprezzate 

- parte integrante del gruppo e dell'organizzazione, 

ed essere convinte di avere le capacità e le risorse interiori necessarie per riuscire e superare le difficoltà.   ... >>


Essere genitori ed essere figli

Figli si nasce... genitori si diventa:

la nascita di un figlio rappresenta spesso una fase delicata all’interno di una famiglia, poiché impone anche una ridefinizione dei ruoli e delle relazioni familiari.  ... >>


La "non malattia" chiamata "Adolescenza"

L’adolescenza è un momento cruciale della vita, difficile e complesso, ma anche importantissimo per lo sviluppo di una persona. Mutevole, imprevedibile, incerta: l'adolescenza è un'età dai confini sempre meno definiti, con il rischio di un suo prolungamento interminabile. 
E' difficile orientarsi tra i mille problemi quotidiani di questo periodo: amicizia, amore, sessualità, droga, violenza, disagio, scuola, rapporto con gli adulti, inserimento nella società, trasformazioni fisiche e psicologiche.  ... >>